ANTIQUARIATO E RESTAURO OGGETTI D'EPOCA.

 " Ogni oggetto salvato e restaurato fa rivivere conoscenze, ricordi nel tempo e della vita che non torneranno più "

 

 

Categorie del Restauro

Home Page  Vetrina  Un Pò di Storia   Utility

indice

Mappa del sito

Avanzate

cerca nel sito ElettroVintage

Tabella info e servizi

Restauro Radio-TV

Restauro Frigoriferi

Restauro Cucine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link correlati nel sito.

Link nella sezione Restauro.

Se possedete una cucina d'epoca e volete restaurarla, inviateci delle foto con una breve descrizione, saremmo lieti di fare un preventivo gratuito. Organizziamo anche il ritiro e la riconsegna a domicilio.   

 

 

 

 

 

 

Contattaci

Condizioni di Garanzia

Trasporto e Istallazione

Assistenza Tecnica

Metodi di Pagamento

 Condividi la passione del restauro anche su facebook

 

Info sul restauro...

  • Il Mobile: Contrariamente al mobile del frigorifero, la parte estetica di una  cucina come il mobile è la parte maggiormente conservata in quanto generalmente rivestita da vernice porcellanata. Questo rivestimento permette una maggiore facilità di pulizia e un mantenimento dell'estetica anche per molti anni efficiente. Il punto debole però resta la fragilità di questo tipo di rivestimento, quando si batte accidentalmente sulla sua superficie si può provocare il distacco di parti della verniciatura in modo irrimediabile. Quando ci si trova di fronte  a mancanza di parte di rivestimento di piccole dimensioni possiamo intervenire con apporto di particolari stucchi ceramici per tamponare la rottura. Per il resto, il restauro di una cucina economica si limita essenzialmente sullo smontaggio e la pulitura di tutte le parti rimovibili sicuramente ostruite da materiale organico, da residui di saponi e da polveri di usura.
  • Le parti estetiche come le maniglie, griglie forno e supporti generalmente ossidate a causa della corrosione di saponi vanno cromate. Le griglie e le calotte spartifiamma, quasi sempre usurati vanno sostituiti, sono facilmente reperibili nei negozi di ricambi o dai venditori ambulanti nelle fiere cittadine.
  • Riparazioni Meccaniche: E' importante smontare e pulire accuratamente
  • tutti i rubinetti anche se funzionano correttamente. I coni di chiusura vanno lubrificati con l'apposito grasso ad alta temperatura in quanto dopo molti anni di funzionamento si secca e non assicura più la tenuta. Una Cucina che ha più di 50 anni, generalmente presenta  problemi di chiusura della porta forno dovuto all'usura dei perni e molle delle cerniere. In questo caso non sarà necessario perdere tempo nella ricerca di ricambi pressoché introvabili, basterà sostituire i perni usurati ed eventualmente le molle reperibili in qualsiasi ferramenta.
  • Collaudo:L'operazione finale sarà la prova della tenuta ermetica delle tubazioni del gas e la regolazione della fiamma dei fornelli e del forno. Per controllare se ci sono delle perdite di gas nel circuito bisogna munirsi di uno speciale strumento di rilevazione. Per regolare il livello della fiamma dei fornelli e del forno, si agisce sulla vite inferiore affinché si raggiunge la quantità di fiamma accettabile e contemporaneamente si regola la ghiera dell'aria in modo che la fiamma risulti di colore azzurro. Una volta regolato il valore massimo della fiamma bisognerà posizionare la manopola del fornello sul valore minimo e regolare l'apposita vite posta in testa al rubinetto. La regolazione del valore minimo del forno a gas termostatato va effettuata con  temperatura  superiore a 100°.
  • Norme di sicurezza: Una cucina d'epoca non dispone delle norme di sicurezza attualmente obbligatorie, in quanto al momento della costruzione non erano richieste. L'istallazione di questi dispositivi interni alla macchina non sono applicabili successivamente, quindi per poter utilizzare al meglio in sicurezza è consigliabile tenere presenti alcuni accorgimenti:
  1. Istallare un dispositivo di sicurezza tipo Gas-Allarm, che ci avverte, con un segnale acustico quando avviene una perdita di gas, un rubinetto non chiuso correttamente o spegnimento accidentale della fiamma. Ad alcuni dispositivi di sicurezza possono essere collegate anche delle valvole di chiusura gas automatiche o aspiratori.
  2. Sostituire periodicamente il tubo di alimentazione del gas in base alle scadenze riportate sullo stesso ogni 5 anni.
  3. Predisporre nel locale cucina una corretta areazione istallando una cappa aspirante ( non filtrante) oppure mediante una apertura all'esterno di circa 10cm.
  4. Far eseguire almeno un controllo annuale di check-up da un tecnico autorizzato ( magari abbinandolo a quello della caldaia di riscaldamento) che certifichi la regolarità di funzionamento.
  5. Il rubinetto di arresto del gas deve essere di facile accesso per agevolare la chiusura/apertura.
  6. Controllo della qualità della fiamma ( deve essere sempre di colore azzurrino con tendenza al giallo in punta). Per la regolazione della qualità della fiamma si deve agire sulla vite di regolazione posta sotto il supporto dell’ugello e sul cilindro superiore per la regolazione dell’aria. La fiamma non deve staccarsi mai dal bruciatore e non deve essere interamente di colore giallo.
  7. Nel vano scaldavivande ( vano con sportello sotto il forno ) non inserire oggetti infiammabili come strofinacci, carta, detersivi ecc..., in quanto la vicinanza con il bruciatore forno potrebbe dar luogo a pericolosi incendi inaspettati.
  8. Non accedere mai nel vano sottostante al piano di cottura con spugne umide in quanto vi possono essere cavi di corrente pericolosi. Per pulire gli eventuali travasi accidentali di liquidi durante 201l'utilizzo, limitarsi alla pulizia delle sole calotte raccogli liquidi  poste sotto le griglie di appoggio e delle leccarde inserite sotto il piano di lavoro.
  9. Collegare sempre la messa a terra del mobile per evitare spiacevoli e pericolose scariche elettriche durante l'utilizzo della cucina.

 

 Cucina Gasfire doppio forno.   

 

 

Ugello tipo regolabile.

 

Se possedete una cucina o stufa d'epoca e volete restaurarla, inviateci delle foto con una breve descrizione, saremmo lieti di fare un preventivo gratuito. Organizziamo anche il ritiro e la riconsegna a domicilio.

 Disponibilità e cortesia per tutti.....

Referenze....

Qui'  di seguito riporto alcune note cliente successive dei restauri, effettuati di alcune cucine e stufe......

 

Guido L.(NA)

Gasfire 6 fuochi + 2 Forni.

07/2017

Francesca F.(Roma)

Gasfire 2 Forni

Vieri D.R. ( Pordenone)

Post:(... Mi sembra veramente

splendida ! )

(02/2017)

 

Sandra M.(Roma)

Gasfire 6 Fuochi + 2 Forni

 (09/2015)

 

Gabriella C. (milano)

Gasfire Mec 4Fuochi

 (08/2015)

Tecno spa (RE)

Tecnogas Mobilfornello 3Fuochi

 (03/2015)

 

Carlo B. ( Viareggio)  

Post:(... E' bellissima... ciao. )

 (21/02/2013)

Roberta M. ( Pavia )  

Post:(E' la cucina che ho sempre sognato!! Cosa dire altro? Anche se non la conosco di persona un grazie per l'ottimo lavoro. Grazie ancora di tutto. Roberta)

 (06/11/2012)

 

Daniela G. (Como) 

 

( Nessun commento )

 (15/07/2012)

Mauro B.B. ( Roma )  

 

Post:(Ho regolato la cucina, mi sembra tutto ok, la fiamma e' azzurra e non si stacca...per il resto, ha fatto veramente un bel lavoro; complimenti!)

 (10/10/2011)

Roberto V. (Milano)  

( Nessun commento...... )

 (20/08/2011)

 

Arch. H. M. (Como)

 

Post:(....fantastico, sembra nuova di fabbrica!! )

(30/03/2011)

 

Paolo P. (ROMA)

 

Post:(.... ho ricevuto la cucina qualche giorno fa, è veramente bella, complimenti. Siete bravissimi.)

 

Carla D.M. (Napoli)

Post:(Gentile signor Fabio,ho ricevuto le foto della cucina e sembra che sia venuta bene.)

(15/11/2010)

 

Ariana D.S. (Reggio Emilia)

Post:(..la cucina è bellissima, come l'immaginavo.)

(25/10/2010)