ANTIQUARIATO E RESTAURO OGGETTI D'EPOCA.

Categorie Vintage

Home Page  Restaurando  Un Pò di Storia   Utility

indice

Mappa del sito

Avanzate

cerca nel sito ElettroVintage

Tabella info e servizi

 Argenteria Attrezzi Vari Autoradio Bilance  Cartacei Componenti Elettronici Cucine e Stufe Dischi Vinile Frigoriferi Fotografia e Video Giradischi  Lavatrici-Lavastoviglie Macchine da Cucire Macchine da Scrivere Magnetofoni Militaria HI-FI Stereo Oggettistica Orologeria Piccoli Elettrodomestici Radio D'epoca Strumentazioni Supporti Magnetici Telefonia Televisori

 

 

 

 

 

Vetrina Lavatrici e Lavastoviglie

La  macchina lavapanni " Lavatrice " compare sul mercato europeo dopo i primi anni 20. Inizialmente era una strana macchina abbastanza ingombrante e pesante con due cestelli posizionati verticalmente. Un cestello fisso per il lavaggio e un cestello rotante per la strizzatura. Il lavaggio avveniva tramite turbolenza d'acqua ( il cestello era fisso, l'acqua veniva agitata da una ventola ), poi finito il lavaggio si doveva spostare i panni nel secondo cestello per poter strizzare. Nei Primi anni '50 alcune aziende Italiane ( Candy, Zanussi e Indesit ) mettono sul mercato la prima lavatrice interamente automatica ad unico cestello orizzontale che permetteva di vedere il bucato attraverso l'oblò. Di pari passo si sviluppò la macchina " Lavapiatti " dapprima a cestello rotante, poi a cestello fisso con ventole a spruzzo rotanti. Nei primi anni '60 il costo di una lavatrice si aggirava intorno alle £.100,000 quando lo stipendio medio di un operaio si aggirava sulle £.47,000.

 Link nella Vetrina

Aggiornamento 11/2018

            
         Link correlati...    

 

Condizioni di vendita " Visto e Piaciuto "

  • Tutti gli oggetti di seguito elencati sono del tipo usato / datato, comunque garantiamo che tutti i prodotti d'epoca saranno collaudati e testati nel funzionamento prima della spedizione, se non diversamente comunicato. Trattandosi di oggetti d'epoca, non si rilasciano garanzie di funzionamento successive alla consegna.
Lavatrici Restaurate

Contattaci

Condizioni di Garanzia

Trasporto e Istallazione

Assistenza Tecnica

Metodi di Pagamento

Condividi la passione del restauro anche su facebook

 

 

 

 

 

Lavatrice Hoover 0307 ( G.B.)

  • Mod:0307

  • Alimentazione:195-220V  50Hz 600W

  • Note: Accessorio strizzatore

Non disponibile

 

 
Lavatrici da restaurare...

Gli oggetti sotto elencati sono in vendita solo se restaurati. I prezzi riportati sono comprensivi di elettrodomestico + restauro(iva escl.)

Per richiedere info cliccate sul pulsante Richiedi

HO01

   

 

ZP157

 

ZE2005

HO01- Lavatrice Hoover ( 1965 )                                       -Mod.:Hoovermatic (Lavaggio a turbolenza)

 

 ZP157- Lavatrice Zoppas 157 Superline

  - 5Kg. 15Programmi

 

ZE2005- Lavatrice Zerowatt 2005

- 5Kg.  14 Programmi  500g.

 

€.250,00 (da.restaurare)

 

€.100,00 (da.restaurare)

 

€.100,00 (da.restaurare)

 

 

Richiedi

 

 
Lavatrici come ARTE

 “Le Iene lavatrici”

Nuovi punti di vista sulla luce e non solo.

Fra tutti gli elettrodomestici di casa la lavatrice colpisce sempre l’immaginazione di un bambino. Un grande oblò; di la chissà cosa c’è.

Crescendo si perde , molto spesso, l’interesse verso le cose in generale e si finisce col rassegnarsi alla non curiosità. Questo non è il mio caso. Decido di lavorare su quell’oggetto che sempre mi ha affascinato:

Lavatrice come arte, l’arte del sapere com’è fatto, l’arte della reinterpretazione libera. Trasformo quel grande scatolone di lamiera svuotato di tutti gli organi meccanici in una sorta di animale fantastico con le sembianze di una Iena maculata; il mio caro animale totem. I feltrini adesivi sono le macchioline geometriche del mantello scocca, sopra delle grandi orecchie quadrangolari (talvolta anche solo abbozzate con la vernice). Un naso disegnato compare al centro dell’oblò e tutt’attorno ci sono dei segni che delineano forme curiose di altrettante creature. La lavatrice diventa anche un foglio da disegno e una tela per la pittura: un modo di rappresentare il gioco proprio della mente.

Vasca cesto ed impianto elettrico hanno lasciato il posto ad un punto luce, ora aprendo l’oblò si ha accesso al portalampada. L’opera diviene anche arredo.

 Un arredo funzionale all’innato bisogno di mettere una parte di noi stessi in tutto quello che ci circonda.  

                                                                                                                                                                                                                        Alessandro Pinti

          

 Ariston Margherita (2015)

( A. Pinti )

 

       

 Indesit (2015)

( A. Pinti )

 

       

Indesit 2000 ( 2015)

( A. Pinti )

 

   

Rex (2015)

( A. Pinti )